Bellentani 1911 ha sviluppato alcuni importanti strumenti di business intelligence.

Ma, innanzi tutto, che cosa è la Business Intelligence?

Per Business Intelligence si intende l’insieme dei  processi e degli strumenti attraverso i quali un’azienda riesce a raccogliere dati di diversa natura e provenienza per analizzarli e trarne decisioni strategiche

Questi strumenti e processi sono anche particolarmente importanti anche perché, oltre  a migliorare la gestione dell’impresa, consentono all’Azienda di mettersi in condizioni favorevoli rispetto al Codice della crisi di impresa e dellinsolvenza (D. Lgs. n. 14/2019) emanato in attuazione della L.155/2017

In particolare puoi vedere:

  • l’analisi di bilancio
  • l’analisi delle vendite
  • l’analisi della tesoreria
  • l’analisi dei costi
  • l’analisi del magazzino.

Per visualizzare le demo occorre richiedere le credenziali di accesso a Bellentani 1911 e vedere nelle pagine di questo menu come gli strumenti si comportano. È possibile, oltre a quelli citati, avere anche avere strumenti di business intelligence personalizzati.

Prima di vedere nella pratica come funzionano, se hai tempo e voglia puoi leggere una breve spiegazione di che cosa sono e che cosa fanno:

Analisi di bilancio

l’analisi del bilancio è lo strumento base, indispensabile a ogni impresa. Permette di analizzare una serie storica di bilanci, guardando nel detteglio stato patrimoniale, conto economico e rendiconto finanziario.

Sono disponibili nello strumento diverse visualizzazioni di conti economico e di statto patrimoniale, con analisi per singolo mese, per trimestre, per altri periodi comparato all’anno o agli precedenti, compreso il bilancio riclassificato secondo IV direttiva.

Sono disponibili tutti i principali indici di bilancio, e per ognuno è presente un grafico che ne indica l’evoluzione storica assoluta e una tabella che mostra l’evoluzione dei componenti.

Facendo clic sulle singole voci di conto è possibile vedere l’evoluzione delle sindole registrazioni contabili.

visualizza la demo

Dati necessari:

  1. piano dei conti
  2. giornale contabile

Analisi delle vendite

l’analisi delle vendite permette di verificare in maniera approfondita e segmentata l’andamento delle vendite, rispetto a prodotti, categorie di prodotto, aree geografiche, utilizzatori, ecc…

visualizza la demo

Dati necessari:

  1. anagrafica articoli
  2. anagrafica clienti
  3. anagrafiche famiglie (gruppi merceologici, gruppo di appartenenza cliente – quali p.e. rivenditore, OEM, altri -, aree geografiche di interesse) a seconda del tipo di analisi che si intende fare
  4. elenco analitico righe di vendita

Analisi della tesoreria

l’analisi della tesoreria permette di pianificare quello che sarà l’andamento della nostra tesoreria nei prossimi mesi, in particolare evidenziando i momenti di criticità rispetto:

  1. liquidità assoluta;
  2. liquidità relativa a un livello minimo di liquidità desiderata;
  3. eventuale disponibilità di portafoglio sbf che non è presentabile stante l’attuale livello di affidamenti

Questo permetterà di prevedere per tempo le eventuali tensioni e provvedere a una soluzione prima di trovarsi in crisi.

visualizza la demo

Dati necessari:

  1. budget economico
  2. dati iniziali (scadenzari clienti e fornitori, saldo iniziale banche, portafoglio presentato, ecc…)
  3. fidi
  4. flussi di finanziamenti MLT (accensione nuovi mutui, piani di ammortamento)
  5. budget degli investimenti

Analisi dei costi

l’analisi dei costi permette un incrocio in analisi ABC (analisi di Pareto, 80 – 15 – 5) fra le vendite e i margini, verificando a livello dettagliato segmentato per cliente e famiglia di prodotto dove si realizzano i maggiori o minori margini sia assoluti sia relativi.

È presente anche un foglio che mostra la distinta base dei prodotti con i costi.

visualizza la demo

Dati necessari:

  1. anagrafica articoli
  2. costi aziendali (nel caso di azienda industriale – di trasformazione)
  3. costi di acquisto
  4. distinte base (nel caso di azienda industriale – di trasformazione)
  5. elenco analitico righe di vendita
  6. elenco analitico righe di acquisto

Analisi del magazzino

l’analisi del magazzino rispetto alle vendite (cross analysis o analisi incrociata) permette un incrocio in analisi ABC (analisi di Pareto, 80 – 15 – 5) fra le vendite e magazzino, verificando quanto il nostro magazzino è in linea con il venduto, quanto è sovradimensionato, immobilizzando risorse finanziarie, quanto invece è eventualmente sottodimensionato (rischio di rottura di stock).

Questo permette un’azione di fino tesa a migliorare il livello di servizio aziendale e al contempo liberare risorse finanziarie.

visualizza la demo

Dati necessari:

  1. elenco analitico righe di vendita
  2. saldi di magazzino al 31/12 di ogni anno per il quale è necessaria l’analisi
  3. elenco gruppi di prodotti secondo il dettaglio che si desidera ottenere